VARIANTE AL PIANO REGOLATORE GENERALE DI AMASENO: PRIMO POSITIVO INCONTRO PRELIMINARE

Davvero importate e significativo l’incontro che si è svolto lo scorso 6 marzo nella sala parrocchiale di Santa Maria Assunta. Stiamo parlando di una riunione preliminare voluta dall’amministrazione Gerardi per affrontare una tematica assai delicata che cerca compimento da ormai troppi anni: la variante al Piano Regolatore Generale della cittadina. In sala erano presenti i vari tecnici del territorio, chiamati per dare i propri suggerimenti ai relatori del tavolo dove, accanto al sindaco Ernesto Gerardi ed al consigliere delegato all’Urbanistica, Vittorio De Lellis, vi erano il responsabile dell’Ufficio tecnico comunale Marco Ruggeri, l’architetto Massimo Cerasoli, incaricato dalla passata giunta Como sul progetto, gli ingegneri Adriano e Luca Bianchi. Interessantissimi gli obiettivi di rigenerazione urbana e recupero dei volumi prefigurati, come adeguare le aree in base alle esigenze del territorio e prevedere eventuali delocalizzazioni di servizi,  nel rispetto della leggi regionali in materia.  È stato un lungo ed articolato confronto costruttivo con i tecnici locali per un supporto, per suggerimenti, proposte, indicazioni, osservazioni, per migliorare l’aspetto urbanistico del territorio ma anche per adeguare il comune alle nuove esigenze e soprattutto per consentire ai cittadini ed agli imprenditori di investire proficuamente sulla riqualificazione urbana, specie delle zone che presentano criticità. L’incontro è stato aperto a tutti i cittadini, ma anche chi non ha partecipato potrà presentare una proposta o semplicemente un’idea di miglioramento che sarà studiata e valutata proprio per consentire la gestione del paese in modo positivo e valido, anteponendo esigenze di miglioramento a vecchie consuetudini o stili amministrativi passati che non si confanno più con la necessità di riqualificazione e tutela del centro e di salvaguardia delle aree verdi e delle risorse idriche.

Informazioni su Lara Celletti 1139 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*