INAUGURATO L’ANTICO SENTIERO CARDARILLO DAL SINDACO AMBROSI E DALL’ASSOCIAZIONE INSIEME NESSUNO ESCLUSO

Praticabile l'antico sentiero antica via d'accesso al borgo

È stato inaugurato il sentiero Cardarillo. Un’opera voluta dall’associazione Insieme Nessuno Escluso che, in sinergia con l’amministrazione comunale di Castro dei Volsci ed il contributo del Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi ha operato affinché il sito potesse tornare fruibile. Il sentiero rappresenta una delle più antiche vie di accesso al borgo, mette in collegamento la chiesa di S. Tamaro con l’abazia benedettina di S. Nicola e secondo le ricostruzioni è stato attraversato da ben due papi. Come ha ben ricordato la Presidente Silvana Fedele una prima operazione di bonifica dalle sterpaglie e dalla vegetazione infestante era stata effettuata lo scorso giugno. Nelle ultime settimane poi sono ripresi i lavori realizzati dagli operai del Comune: si è provveduto ad istallare un tavolo da picnic, a ricostruire i muri a secco ed a portar via la terra che negli anni aveva sepolto la scala. Una bella staccionata in castagno è stata realizzata dai volontari con il materiale messo a disposizione dall’amministrazione. Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco anche a nome dei colleghi presenti <>. Prima della benedizione del parroco Don Antonio Covito, il saluto della presidente che davanti ad una nutrita platea ha annunciato l’impegno dell’associazione a manutenere il sentiero almeno due volte l’anno. Dopo il taglio del nastro i partecipanti si sono incamminati per il breve ma suggestivo sentiero fino alla chiesa di S. Nicola per una visita accompagnati dalla dott.ssa Lucia Rossi, presidente dell’associazione La Scarana. In conclusione un ricco buffet offerto dall’AINE presso la casa delle associazioni.

Informazioni su Lara Celletti 1220 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*