DANTE TRA LE RIGHE A VILLA SANTO STEFANO

Al tavolo dei relatori il professor Scasseddu, Cipolla e Giammaria

Assolutamente da non perdere il pomeriggio dedicato a Dante Alighieri dal titolo “Dante tra le righe” organizzato dal comune di Villa Santo Stefano il prossimo 14 aprile per celebrare, qualche giorno dopo, il Dantedì dello scorso 25 marzo. In particolare, a curare l’interessante appuntamento sono state  la consigliera con delega alla cultura Ludovica Iorio e la consigliera Tania Cipolla. Docenti illustri si alterneranno al tavolo dei relatori a partire dalle 16 00, in una location davvero suggestiva, nel cuore del centro storico del paese: la chiesa diruta di San Pietro. L’ appuntamento, sebbene sia dedicato soprattutto ai giovani, è aperto anche a tutti coloro i quali vogliano riascoltare la bellezza dei versi del guelfo Dante, padre della lingua italiana e autore della Divina Commedia. <<Dante è l’Italia, ci identifichiamo in lui perché è stato il padre della nostra lingua e della nostra Letteratura – dicono gli organizzatori – ha infestato i nostri incubi di studenti e deliziato i nostri sogni una volta cresciuti. Ma è indubbio che tutti abbiamo nelle orecchie le sue terzine, le sue metafore e la sua Divina Commedia. Il convegno sarà dedicato ad approfondire la conoscenza del Sommo Poeta e gli aspetti relativi alla “Ciociaria di Dante”, le suggestioni dantesche, le figure femminili nella Divina Commedia e tanti altri approfondimenti che i nostri meravigliosi ospiti vorranno esporci. Il convegno è aperto a tutti: ai curiosi, ai giovani che lo stanno “odiando”, agli adulti che lo amano, a chi dice che sia sopravvalutato e a chi l’ha sempre sottovalutato>>. A parlare di Dante saranno il prof. Renzo Scasseddu, il Prof Gioacchino Giammaria e la prof.ssa Veronica Cipolla che faranno da relatori al convegno che potrà essere una grande occasione di preparazione e consolidamento per gli studenti che stanno studiando Dante in istituti e licei.

Informazioni su Lara Celletti 1220 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*