IL MUSEO DI AMASENO COME SPAZIO DIDATTICO PER I BAMBINI DEL CATECHISMO

Iniziativa stupenda e grande valore formativo

E’ stata molto apprezzata dai partecipanti ma anche dalle loro famiglie, l’iniziativa culturale e religiosa che, nei giorni scorsi, si è tenuta ad Amaseno  dal titolo: Catechismo al museo. Per i bambini la consueta lezione di Catechismo, infatti, si è tenuta presso le sale del museo civico e diocesano “Castrum Sancti Laurentii”. Sale in cui gli oggetti esposti sono prevalentemente opere di arte sacra di epoca medievale, provenienti dalle parrocchie di Amaseno e dalla Collegiata gotico-cistercense di Santa Maria (1177), sale oltremodo straordinarie perché ricavate, tra l’altro, all’interno dell’antico castello di Amaseno, insomma opere d’arte incantevoli contenute dentro una testimonianza medioevale altrettanto stupenda. Questa iniziativa si colloca all’interno di una strategia didattica e formativa molto efficace, studiata e progettata per tentare di avvicinare i bambini alla cultura dell’arte e per sviluppare in loro amore ed interesse verso questa disciplina. Oltre i concetti e le nozioni anche l’esperienza diretta del contatto con le opere esposte stimola e sollecita nei ragazzini curiosità e soprattutto rielaborazione dei contenuti con opere antiche, medioevali, scolpite e dipinte secoli fa ma che hanno lo stesso valore legato a fede e preghiera di quelle realizzate oggi. Sono stati momenti intensi e di grande interesse. È stato entusiasmante, anche per le famiglie, vedere quanta partecipazione i bambini hanno mostrato per le opere d’arte esposte, patrimonio del loro paese del resto, e come siano stati bravi ad associare i nuclei fondanti della fede cattolica con le opere disposte nelle varie sale. Praticamente grazie a questa iniziativa è stata aperta una “rotta” che ci auguriamo tutte le scuole seguano per lezioni strutturate, laboratori e compiti autentici fuori delle consuete aule dedicate.
 

Informazioni su Lara Celletti 1162 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*