GRAZIE ALL’APPELLO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE VITTORIO DE LELLIS RIPRISTINATO IL SERVIZIO TELEFONICO AD UN’ANZIANA

Veramente una buona notizia

Tutto è bene ciò che finisce bene. E’ proprio il caso di dirlo visto che dopo la segnalazione fatta dalle pagine del nostro giornale, l’anziana donna di Vettia, sola e da circa un anno con il  telefono isolato, ha sentito finalmente il segnale di libero dal suo ricevitore. Stiamo parlando di una questione delicata che ci era stata spiegata dal presidente del consiglio di Amaseno, Vittorio De Lellis, referente di zona ed in contatto con la pensionata ed i suoi familiari. Il problema è che l’ottantenne vive nell’ultima abitazione della zona collinare di Vettia, a circa una decina di chilometri dal centro, zona non raggiunta da nessun segnale di telefonia mobile. L’unico modo per essere in contatto con i familiari era quindi il telefono fisso che, però, da circa un anno non funzionava più. Un disagio inizialmente diffuso nell’intera zona che però, dopo varie lamentele, era stato risolto un paio di mesi fa. Ad eccezione dell’ottantenne, rimasta l’unica a rimanere isolata, nonostante continui solleciti, anche da parte del comune di Amaseno e dello stesso De Lellis..  <<Un ringraziamento doveroso va a tutti i funzionari ed i tecnici della Tim – le parole di De Lellis – Lo avevo detto che se si fosse sistemato il problema della nostra concittadina rimasta isolata tra le montagne di Amaseno, pur essendo ottantenne e pur continuando a pagare regolarmente le bollette che continuavano ad arrivare, sarei ritornato sull’argomento per ringraziare chi si è interessato. Così è stato, dopo l’ultimo mio appello a mezzo stampa, sono stato contattato dai responsabili della Tim cui ho spiegato il grave disagio che viveva la signora Maria, isolata dal mondo, anziana e sola in casa. Si sono impegnati i tecnici per diversi giorni fino a ridare la linea telefonica alla nostra concittadina>>. Una storia che aveva fatto molto parlare, trattandosi di una situazione molto delicata, ora a lieto fine. La prima telefonata la signora l’ha fatta a De Lellis per ringraziarlo. 

Informazioni su Lara Celletti 1163 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*