SUCCESSO ENORME PER LA “FESTA EROICA” A MADONNA DEL PIANO

Veramente una bella festa

Il maltempo non ha guastato la “Festa Eroica” dei Topini Randagi di sabato scorso. Stiamo parlando di una delle più conosciute associazioni di Castro dei Volsci, nata nel 1998, che ha fatto della passione per il fuoristrada il collante per dar vita non solo a sfide avvincenti sulle quattro ruote ma anche ad autentiche missioni solidali.  Questo il mix del loro successo e del loro grandissimo seguito. Dopo una “troppo lunga” pausa, come ha voluto sottolineare lo stesso presidente Mauro Perfili, nel 2024 si ripartirà per nuove sfide. La festa dello scorso 25 aprile è servita a riaccendere l’entusiasmo e ad annunciare i nuovi programmi. Si è cominciato nel pomeriggio in Piazza Jannucci con il raduno Panda, con equipaggi giunti da tutta Italia. Poi, in Largo Vignoli, l’inizio della Festa Eroica. La serata è stata aperta con la presentazione del nuovo progetto “Panda Eroica” e del Team che prenderà parte al mitico Rally degli Eroi, dedicato a chi fa compiere vere imprese ad auto scenografiche 4×2, in programma il 15 e il 16 giugno prossimi a Palagano, nel modenese. Aneddoti, interviste ai piloti e racconti hanno animato l’attesa della presentazione della Panda che, fino a quel momento era coperta da un telo. Un’accattivante colonna sonora ha accompagnato il momento clou, quello dell’esposizione del meraviglioso Pandino che rappresenterà il Paese di Castro dei Volsci e l’IC Don Milani di Latina che, curandone la grafica, ha collaborato con i Topini Randagi. A seguire interviste ai ragazzi che hanno raccontato le fasi di lavoro ed ora dispiaciuti che la “Panda Eroica” non sosterà più nel piazzale della loro scuola. In ultimo, il team leader dei topinirandagi Andrea Bartolomucci e la Dirigente scolastica dell’IC Don Milani, prof.ssa Beatrice Pisa, hanno brevemente spiegato come è nata la collaborazione e l’attivazione del progetto, incluso nei programmi scolastici. In Conclusione il Concerto degli E Street Lounge e Zerbo, Cover di Bruce Springsteen .

Informazioni su Lara Celletti 1196 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*