INCLUSIONE E DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO: STELLE SULLA TERRA PER IMPARARE A BRILLARE

Il prossimo incontro ci sarà il 15 giugno sempre nella stessa sede

“Stelle sulla terra per imparare a brillare” mai titolo più appropriato fu dato ad un ciclo di conferenze di grande spessore didattico, sanitario, socio culturale e soprattutto umano. Il primo incontro si è svolto sabato primo giugno presso il palazzo comunale Benedetti Panici ed è stato veramente molto interessante. In realtà di questi argomenti non si parla molto spesso, invece andrebbero affrontati in più sedi, ecco perché queste iniziative del comune di Amaseno, fortemente volute dall’amministrazione Gerardi, sono tanto utili quanto necessarie per la prevenzione, la crescita e lo sviluppo dei nostri ragazzi. Come è importante anche e soprattutto per i docenti ed i genitori studiare, perfezionare e calibrare tecniche metodologie e  strategie utili ad affrontare situazioni problematiche. Presenti in conferenza l’assessore alla cultura, la farmacista Sabrina Mastromattei, e l’assessore alle politiche giovanili Federica Cimaroli. Il primo appuntamento dedicato ai disturbi del neuro sviluppo ha visto una grande partecipazione ed un livello di interesse decisamente molto molto alto, con interventi della dott.ssa Viviana Apponi, terapista della neuropsicomotricità  dell’età evolutiva e delle dottoresse Fabiana Mastrantoni e Elisa Roscio, entrambe logopediste. Il prossimo 15 giugno si terrà, nella stessa sede di rappresentanza, un altro incontro sui disturbi nel neuro sviluppo e l’autismo, e sull’efficacia dell’intervento precoce con la dott.ssa Ilenia Lucici, psicologa ed analista del comportamento BCBA. In nome dell’inclusione e della cooperazione queste conferenze toccano specifici aspetti della sfera cognitiva per apprendimento e comportamento, con lo scopo di dare a tutti i discenti possibilità e strumenti per affrontare il percorso formativo con consapevolezza e serenità in un clima sereno e collaborativo. Per l’istituto comprensivo sono intervenute Lia Biamani e Arianna Petrongelli.

Informazioni su Lara Celletti 1196 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*