“Polizia locale 4.0” per il potenziamento dei corpi di Polizia Locale della Regione Lazio

INTERESSANTISSIMO PROGETTO


Il comune di Amaseno decide di rafforzare la polizia municipale e così la giunta guidata dal sindaco Ernesto Gerardi approva un progetto ad hoc per raggiungere lo scopo. L’occasione è offerta dal bando regionale “Polizia locale 4.0” per il potenziamento dei corpi di Polizia Locale della Regione Lazio che prevede due tipi di finanziamenti: il primo per l’acquisto di dotazioni strumentali ed il secondo per la partecipazione a percorsi professionalizzanti volti a conseguire l’ “Attestato di Pilota Remoto di droni” da parte di agenti dei Corpi delle Polizie Locali del Lazio, con particolare riguardo all’adeguatezza del percorso professionalizzante rispetto all’operatività, all’adeguatezza della strumentazione tecnica a supporto del percorso professionalizzante, all’assistenza nell’utilizzo della strumentazione tecnica, all’aggiornamento permanente rispetto all’evoluzione della normativa di riferimento. Ebbene, viste le necessità dell’ente, il progetto “Amaseno sicurezza urbana, rurale e montana”, approvato dalla giunta prevede interventi e quindi richieste di fondi su entrambe le misure. Il Comando di Polizia Locale di Amaseno, in relazione alle numerose attività d’istituto, alla struttura territoriale del Comune, alla sua articolazione demografica, all’ampia parte del suo territorio che insiste in zona rurale e montana, ha necessità di adeguare il suo parco mezzi in maniera da renderlo funzionale alle attività di controllo che devono investire l’interezza dell’estensione comunale. In sintesi, occorre un fuoristrada. L’Amministrazione Comunale, inoltre, ha assegnato al Settore della Polizia Locale le competenze in materia di Protezione Civile: da tale impiego discende la necessità, di coordinamento della l’OdV denominata E C – Volontari D’Italia “Amasenus” con la quale di il comune ha recentemente rinnovato la convenzione per l’effettuazione di servizi di previsione, prevenzione e informazione e di intervento di Protezione Civile. Di qui l’aspetto formativo.

Informazioni su Lara Celletti 1219 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*