SAN ROCCO A VILLA SANTO STEFANO: SUL PALCO DEI BIG ADRIANO PAPPALARDO

LA PANARDA TRA STORIA E TRADIZIONE

Sarà Adriano Pappalardo il cantante big che si esibirà gratuitamente in piazza Umberto I la sera del 16 agosto, in occasione della Festa di San Rocco. A deciderlo è stato il Comitato Festeggiamenti “La Panarda”, nell’ultima riunione in cui si doveva appunto scegliere quale cantante far giungere in paese per chiudere in bellezza la festa più bella ed attesa dell’anno. Stiamo parlando, infatti, di un appuntamento speciale con la tradizione che unisce fede e divertimento, capace di attrarre tantissimi visitatori da ogni parte d’Italia. Soprattutto, la festa di San Rocco è seguita da tutti i santostefanesi, anche da chi non vive più in paese ma che per onorare il compatrono vi fa ritorno. Parlare di San Rocco a Villa Santo Stefano significa anche parlare di “Panarda”, vale a dire un antico rituale, quello dello “Sfamo del Popolo”, che consiste nella cottura e distribuzione dei ceci benedetti con la “panicella” in onore del Santo guaritore per eccellenza, cerimoniale fatto in costume dai servitori e dai maestri di mensa. Si tratta dell’evento clou legato alla ricorrenza del Santo, che parte la notte di ferragosto e si prolunga per tutto il 16 agosto, concludendosi con il mega concerto gratuito in piazza e l’estrazione di una ricca lotteria che ha in palio come primo premio un’autovettura, quest’anno una MG ZS 1500 comfort a benzina. Tanti, però, gli appuntamenti che animeranno l’estate santostefanese, organizzati dal Comitato “La Panarda” da solo o in collaborazione con altre associazioni del territorio e l’amministrazione comunale. Come il percorso enogastronomico tra i vicoli del centro storico in programma sabato 20 luglio. Un’occasione per gustare i piatti tipici della cucina santostefanese in un’atmosfera di assoluto relax ed accompagnati da musica dal vivo.       

Informazioni su Lara Celletti 1222 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*