“L’ACQUEDOTTO ROMANO DI SAN LORENZO, DA AMASENO A TERRACINA” LIBRO DI GIUSEPPE PAPI SARÀ PRESENTATO DOMANI POMERIGGIO AD AMASENO

A PALAZZO BENEDETTI PANICI ALLE ORE 18:30

Attesissimo l’appuntamento in programma per venerdì 5 luglio presso le sale di palazzo Benedetti Panici. Stiamo parlando della presentazione del libro di Giuseppe Papi dal titolo: L’acquedotto romano di San Lorenzo, da Amaseno a Terracina. Un incontro che si preannuncia davvero molto interessante ed utile non solo per esperti e cultori della materia ma anche per tutti i cittadini che vorranno partecipare e conoscere qualcosa in più sulla storia del proprio territorio. L’appuntamento si terrà in collaborazione con la Libera Università della Terra e dei Popoli APS, il Comune di Amaseno, il museo civico e diocesano “Castrum Sancti Laurentii” e la Proloco “San Lorenzo”. Gli onori di casa saranno fatti sindaco di Amaseno Ernesto Gerardi insieme al dottor Fabiano Riccardi, archeologo e direttore del museo civico di Amaseno. Ancora, ad intervenire, saranno: l’assessore alla cultura Sabrina Mastromattei, l’assessore al turismo Mario Colagiovanni, il sindaco di Roccasecca dei Volsci, Barbara Petroni;  il filologo Stefano Pagliaroli dell’Università degli Studi di Verona. Fino ad arrivare all’autore del libro, Giuseppe Papi, pronto ad illustrare la propria ricerca. Al termine della presentazione del libro, è stata organizzata una passeggiata all’interno del centro storico di Amaseno. Tra portali ed archi gotici, dialogheranno con i partecipanti: il maestro Luciano De Prosperis (Eco Museo Agro Pontino) e l’archeologo  Fabiano Riccardi (Museo civico e diocesano di Amaseno, Ecomuseo dell’Agro Pontino). Tornando al libro, si tratta di una pubblicazione di grande spessore culturale, storico ed archeologico che ha mappato anche quei tratti di acquedotto sconosciuti agli studi ufficiali, libri del genere servono per valorizzare i resti del prezioso patrimonio scampati al tempo, alle guerre ed all’urbanizzazione.
 

Informazioni su Lara Celletti 1222 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*