CASTRO DEI VOLSCI PUNTA SUL TURISMO: LA GIUNTA APPROVA IL PROGETTO DMO STAY CIOCIARIA

CASTRO PUNTA SUL TURISMO

Continua incessantemente a lavorare per lo sviluppo del paese, puntando in particolar modo sul turismo, l’amministrazione comunale di Castro dei Volsci, secondo un autentico “credo” consolidato nel tempo dai vari governi cittadini. L’ultima iniziativa, solo in ordine cronologico chiaramente, è la scelta della giunta guidata dal sindaco Leonardo Ambrosi di  approvare il progetto di promozione turistica della Dmo “Stay Ciociaria” con la conseguente adesione del comune di Castro dei Volsci alla sua implementazione. Un’opportunità nata dopo la partecipazione del Comune di Castro  dei Volsci all’Agri Slow Travel Expo con  un primo contatto con il presidente della DMO “Stay Ciociaria”, Lino Marciano che ha poi avanzato la proposta di adesione all’associazione promotrice di moltissimi eventi: cammini, trekking, cicloturismo, esperienze gastronomiche ed altro, con tanto di portale quale vetrina delle molteplici iniziative. Proprio sul portale, in una sezione dedicata, gli operatori commerciali del territorio potranno muoversi in autonomia e proporre sul sito i propri pacchetti turistici. Tra l’altro, la stessa Regione Lazio crede molto su queste iniziative, e la Dmo “stay Ciociaria” è tra le più attive di quelle da lei stessa finanziate. <<Siamo convinti che fare rete oggi, per un piccolo comune è davvero l’unico punto di forza oltre qualsiasi tipo di campanile e di campanilismo  – sono le parole del sindaco Leonardo Ambrosi che vuole fare di Castro un centro aperto e turistico – e lo dimostra la dimensione che Castro dei Volsci si sta ritagliando anche con gli altri paesi della Valle dell’Amaseno ai quali forse mai si era aperta prima e con i quali c’è in questa stagione una forte sinergia e condivisione di tanti obiettivi per far crescere questa porzione di territorio>>.  

Informazioni su Lara Celletti 1222 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*