I LOVE BUFALA È ARRIVATA ALLA SUA XXV EDIZIONE

Nell’ultimo week end del mese di luglio, come ormai consuetudine consolidata da decenni, si aprirà il sipario su uno degli appuntamenti più attesi dell’anno: La Festa dell’Agricoltura “I Love Bufala”. Una vetrina sul mondo rurale e soprattutto sul comparto agroalimentare legato all’allevamento bufalino, giunta con sempre crescente successo alla sua XXV^ edizione. Da ammirare ma soprattutto da gustare tantissimi prodotti della cucina locale a base di carne e di latte di bufala nel mega stand gastronomico sistemato all’interno del campo sportivo comunale ed aperto a pranzo e a cena. Ma ancora stand espositivi, visite guidate alle aziende agricole del territorio e tantissime occasioni di intrattenimento, con musica e balli tutte le sere in piazza XI Febbraio. Si comincia venerdì 26 luglio alle 18 con un convegno su “La tracciabilità delle materie prime agricole e dei prodotti agroalimentari presso Palazzo Benedetti-Panici. Sabato, alle 8, ci si potrà rilassare con una passeggiata a cavallo grazie al “Gessy Ranch” ed ai “Cavalieri della valle dell’Amaseno”; alle 19 esibizioni di karate, kickboxing e difesa personale a cura della Asd “Rising Dragons”; alle 20 l’esibizione dei “Butteri delle Paludi Pontine”; alle 20.30 lo spettacolo “Doma Vaquera” con Mario De Carolis; alle 21 lo show “Cavalcanti Setini dell’Agro Pontino” e “Gli artisti locali” a cavallo, nell’area dimostrazioni Fontana Paradiso. Da segnalare domenica 28: alle 10 una gara di gimkana western; alle 12 la benedizione delle macchine agricole; alle 18 il palio degli Anelli, sempre nella zona della Fontana Paradiso; alle 19.30 “Ammassa che gara” presso lo stand gastronomico. Particolarmente interessanti saranno le visite guidate all’interno delle aziende da cui proviene l’ottimo latte di bufala usato per tante lvorazioni ma soprattutto per l’apprezzatissima mozzarella, previste sabato e domenica alle 16.45.

Privo di virus.www.avast.com

Informazioni su Lara Celletti 1219 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*